Ho bisogno della vostra collaborazione.
Molti di voi in questi giorni hanno visto il video che, con la regia di Federico Cavallini, abbiamo realizzato per raccontare i temi trattati nel libro “Tutto troppo presto”. Su questi argomenti vorremmo ora produrre un documentario più lungo al quale stiamo lavorando con molto impegno. Il video è pensato perché si diffonda in modo virale in rete al fine di promuovere consapevolezza sulla cultura del:
TUTTO
TROPPO
PRESTO
L’iper tecnologicizzazione, dalla quale non è pensabile tornare indietro, ci obbliga, come adulti, ad aprire gli occhi e a diventare competenti su come e quanto questa impatta la vita di chi sta crescendo.
Il documentario mostrerà molti materiali selezionati dai programmi televisivi, dalla pubblicità, dai film, dalla carta stampata e dai media digitali, raccolti in molti anni di ricerca che presentano messaggi che arrivano ai ragazzi quotidianamente. Il documentario vuole aiutare gli spettatori ad aprire gli occhi sul crescente potere del MERCATO nel definire cosa è bene e desiderabile per i nostri figli. Il mercato dice che per essere di successo bisogna apparire e per avere una buona immagine di sé bisogna comprare, sempre di più.
Il mercato educa ad avere sempre più bisogni e ad averli sempre prima.
In questi mesi avete reso questa pagina un luogo di scambio e di condivisione. Noto, leggendo i vostri interventi, la competenza e la motivazione che muove molti di voi. Sulla base della vostra sensibilità e capacità di osservazione vi chiedo di aiutarci a raccogliere materiali da inserire nel documentario. I temi sono quelli trattati nei capitoli del libro: sessualizzazione èprecoce, diffusione di una cultura iper sessualizzata, sexting, adescamento on line.
Vi è capitato, fruendo dei media che comunemente frequentano anche i ragazzi (9-14 anni), di trovarvi di fronte a messaggi che vi hanno disorientato? Cartelloni pubblicitari per strada, frasi degli spot, pubblicità nelle riviste, sequenza di film, canzoni, video, etc. Vi è capitato di imbattervi in materiali che comunicano una cultura e modelli che non condividete?
Vi chiedo un contributo per costruire questo documentario che potrà essere uno strumento importante per aumentare la consapevolezza dei genitori e degli educatori. Un obiettivo simile è stato perseguito dal documentario “Il corpo delle donne”, video di enorme eco mediatico realizzato da Lorella Zanardo qualche anno fa su tema della rappresentazione delle donne nei media (per chi non l’hai visto è disponibile su Youtube https://www.youtube.com/watch?v=EBcLjf4tD4E ).
Vi chiedo di spendere un po’ di tempo per partecipare a questo progetto, mi piacerebbe che il video raccogliesse anche i vostri materiali.
Fate girare questo messaggio a tutte le persone che vi sembrano sensibili a queste tematiche.